Il risveglio della Forza – La visione di Rey

Il risveglio della Forza tanto atteso segue un lungo e meritato riposo di ben tre decenni dopo la risolutiva battaglia di Endor, che ha portato alla distruzione definitiva della seconda Morte Nera e del dominio imperiale del Lato Oscuro. Dopotutto le vie della Forza sono infinite, talmente illimitate da confondere probabilmente persino la Forza stessa, che ha necessitato di parecchio tempo prima di trovare la strada di casa e manifestarsi nuovamente.

La Forza ci permea e costituisce tutto quello che ci circonda. La Forza agisce, respira, soffre, lega indissolubilmente esseri animati e cose, ma soprattutto comunica, parlando direttamente a chi si dimostra in grado di saperla ascoltare. La Forza si risveglia tumultuosamente in presenza della giovane Rey, letteralmente chiamata ed attirata nelle segrete di Maz Kanata dalla spada laser posseduta in passato da Anakin Skywalker e successivamente dal figlio Luke. Il contatto tra Rey e la celebre arma Jedi scatena nella ragazza una intensa ed oscura visione, che se attentamente esaminata nasconde e svela moltissimi importanti dettagli su possibili risvolti narrativi futuri. Proviamo quindi a divertirci facendo alcune supposizioni, magari anche azzardate o improbabili, interpretando quanto viene mostrato.

©LucasfilmLtd., BadRobotProductions ©WaltDisney

Rey riceve la spada appartenuta ad Anakin. ©LucasfilmLtd., BadRobotProductions ©WaltDisney

La visione gioca immediatamente una carta dal potente potere evocativo. Attorno a Rey si crea un ambiente che sembra essere Cloud City sul pianeta Bespin, teatro del primo scontro armato fra Luke Skywalker e Darth Vader e della celeberrima battuta “Io sono tuo padre”. Tale location segna soprattutto la definitiva sparizione dalle scene della sopracitata spada laser, smarrita nelle profondità di Cloud City insieme alla mano destra di Luke, per gentile concessione di Vader, ne L’impero colpisce ancora. Come questa arma sia finita nelle mani di Maz Kanata non abbiamo modo di saperlo, ma fa estremamente piacere rivedere di nuovo in azione la spada di Anakin.

La visione prosegue con un probabile ricordo: una piccola Rey, sdraiata sul terreno bagnato e sommersa da una pioggia scrosciante, sta per essere colpita da una indistinta figura, probabilmente un Cavaliere di Ren, quando interviene Kylo, trafiggendo in pieno petto il compagno e salvando la bambina. Una inquadratura maggiormente ampia si concentra poi sullo stesso Kylo, circondato dai Cavalieri di Ren e da numerosi corpi senza vita.

©LucasfilmLtd., BadRobotProductions ©WaltDisney

I Cavalieri di Ren. ©LucasfilmLtd., BadRobotProductions ©WaltDisney

Possiamo finalmente partire con la prima strampalata supposizione. Non sembra improbabile immaginare che Kylo, dopo aver sterminato ogni singolo apprendista Jedi del nuovo ordine creato dallo zio Luke, abbia deciso dir risparmiare Rey, magari mosso persino da un legame di sangue. Eccoci quindi alla seconda supposizione. La presenza di Rey nel luogo dello sterminio del nuovo ordine Jedi fa pensare che la ragazza possa essere figlia dello stesso Luke, considerando inoltre la straordinaria padronanza della Forza mostrata dalla giovane senza un adeguato addestramento.

Continuiamo con la visione. La piccola Rey viene abbandonata sul pianeta Tatooine… Jakku scusate… non so come abbia fatto a confondermi, Jakku e Tatooine sono completamente diversi e per nulla simili. Rey viene lasciata sul pianeta sabbioso e disperata implora una navicella spaziale, visibile in lontananza, di non abbandonarla in quel gigantesco deserto.

Passiamo allora ad una ulteriore supposizione e cerchiamo di pensare chi possa aver portato Rey su Tatooi… Jakku cavolo… Jakku, Jakku, Jakku. Jakku non ha niente di paragonabile a Tatooine. Jakku è un pianeta sperduto e dimenticato dalla Repubblica, dominato da interminabili deserti, trafficanti di droidi, schiavisti e commercianti di tecnologia. Tatooine invece era un pianeta sperduto e dimenticato dalla Repubblica, dominato da interminabili deserti, trafficanti di droidi, schiavisti e commercianti di tecnologia. Non capisco da dove derivi tutta questa mia confusione. I due pianeti non sono per nulla simili.

Dunque Rey viene abbandonata su Jakku, ma non sappiamo come mai e neppure da chi. Una prima ipotesi, forse quella maggiormente probabile, lascia pensare che sia stato Luke a lasciare la bambina per proteggerla dopo lo sterminio del nuovo ordine Jedi. Una seconda ipotesi, affascinante ma forse complessa, vedrebbe Rey portata su Jakku dal cugino Kylo Ren per proteggerla e nasconderla dal nascente Primo Ordine. Abbracciando questo secondo sentiero, solo il figlio di Leia e Han sarebbe a conoscenza della sorte di Rey. Forse persino Luke crede che la figlia sia morta e proprio per questo motivo ha deciso di ricorrere ad un solitario esilio, ma adesso penso sia meglio fermarsi per non esagerare.

©LucasfilmLtd., BadRobotProductions ©WaltDisney

©LucasfilmLtd., BadRobotProductions ©WaltDisney

Nel mezzo di tutte queste confuse teorie e supposizioni dei fan, resta comunque una quasi certezza: qualunque sia il segreto nascosto nel passato di Rey, sappiamo che Kylo Ren ne è probabilmente venuto a conoscenza leggendo la mente della ragazza, ottenendo quindi preziose informazioni sulla segreta identità di Rey.

A noi comuni spettatori non resta che attendere l’uscita nelle sale cinematografiche del nuovo ed ottavo capitolo di Star Wars, preparandoci per una eterna attesa, infinita quasi come le maestose distese sabbiose di Tatooine… Jakku, di Jakku.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *