La teoria del tutto

È piaciuto anche a Stephen Hawking. E se non ci credete date un occhio alla sua pagina Facebook.

Che dire allora?

Incredibile e ossimorico come, per interpretare un uomo senza capacità muscolari, ci voglia un tale controllo espressivo e fisico. Eddie Redmayne è bravissimo. Il film segue soprattutto il lato sentimentale, anziché intellettuale o accademico, del protagonista. La storia è vera, genuina, e quindi non può che essere toccante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *