Rogue One: A Star Wars Story

Rogue one è un film di guerra. O per lo meno lo è dalla seconda metà in poi, fino alla fine. Sapevatelo: le guerre stellari sono tornate.

Dopo un lungo preambolo con il solito esasperato tema padri e figli, in questo caso una figlia, e la presentazione dei personaggi, è infatti proprio la seconda parte quella più interessante. La battaglia sulla spiaggia è spettacolare e si distingue dalla prima parte del film anche visivamente, con un cromatismo più chiaro e uno stile vicino al primo episodio della saga.

A combatterla sono un manipolo di ribelli, eroici per le gesta e gli ideali, ancor meno di 300 spartani, con capacità umane e non Jedi, se non per Chirrut Îmwe, senza dubbio personaggio più intrigante del film.

Detto questo, la speranza era che con uno spin-off vi fosse maggiore libertà creativa e narrativa, invece l’industria vince ancora e il futuro (con molti episodi già programmati) è ben poco stellare… perché, in definitiva, Rogue one non è nulla che non avessimo già visto.