Star Trek Beyond

Star Trek beyond è terzo capitolo della nuova saga stellare, il primo da orfano di J.J. Abrams. E si vede.

In realtà quello che si vede è d’impatto, soprattutto il mondo dalle mille gravità dove si svolge parte del film. La differenza la fa la storia: meno roboante, accattivante, un lato comico più marginale. Non è tutto il film a esserne pervaso, ma solo i siparietti (comunque divertenti) tra il dottore e uno Spock piuttosto ai confini della storia.

Questo capitolo non proviene inoltre da una galassia lontana, ma da sviluppi produttivi quantomeno frammentari e problematici, che forse hanno lasciato delle conseguenze. Sembra inoltre essere accennato un percorso di introspezione al capitano Kirk, che tuttavia non è mai approfondito o sviluppato.

Detto questo, Star Trek beyond non è un brutto film, anzi è un intrattenimento godibilissimo e piacevole, al di sopra di molti altri. È che ci eravamo abituati troppo bene, tutto qui.