Timeline

Tratto da un romanzo di Michael Chrichton, Timeline è un film d’avventura in costume, in cui un gruppo di archeologi viaggia nel tempo, ritrovandosi nel Medioevo, durante la Guerra dei cent’anni.

Il tema dello spostarsi nel tempo, le azioni e le conseguenze provocate dall’uomo in un’altra epoca, suscitano sempre un certo fascino nello spettatore, che inizialmente ne rimane intrigato. Poi arriva il difficile.

Il film spesso sembra andare di corsa come i suoi protagonisti e alcuni momenti, quelli catartici, gli snodi narrativi principali, scivolano via troppo in fretta, nonostante la loro importanza e le suggestioni a cui rimandano, il cui impatto poteva infatti essere sfruttato maggiormente. Perdiamo inoltre la tensione nelle scene di battaglia, dove l’alternanza dei punti di vista sui vari protagonisti non si interseca generando suspense, ma addirittura appesantisce l’incedere della storia.

Detto questo, con rammarico, Timeline ha la sua forza proprio nella storia, in quelle piccole invenzioni di Chrichton seminate nella trama, dai medaglioni alla tomba rinvenuta, compresa la storia d’amore fuori dal tempo, che comunque affascinano e rendono questo film un buon intrattenimento d’avventura.