• 2014,  Cinematerapia: una pillola per,  Innamorarsi,  Ridere

    Mai così vicini

    Michael Douglas e Diane Keaton sono due non più giovani, che hanno reagito in modo differente ai traumi della vita. Lui è scorbutico, egoista, menefreghista e un affascinante stronzo, mentre lei una fragile ed emotiva donna, ancora legata al sogno di fare la cantante. Il nuovo film di Rob Reiner non ha tra i suoi punti di forza l’originalità della storia o un finale sorprendente, ma il regista, che nei suoi anni d’oro ci aveva regalato La storia fantastica, Harry ti presento Sally e Misery non deve morire, dimostra di non aver perso lo smalto. La sua commedia ha stile e compensa con dialoghi pungenti, personaggi ben caratterizzati, buoni tempi comici…

  • 2012,  Innamorarsi

    Ruby Sparks

    Siete soli, avete gli ormoni in subbuglio e desiderate avere una ragazza, magari una in particolare, ma quella non si accorge di voi neanche se vi mettete a ballare la breakdance davanti a lei con un giubbottino catarifrangente? Forse è meglio se evitate questo film. Sì perché il buon Paul Dano vive il vostro (nostro) sogno. Scrittore in crisi creativa, scopre che la ragazza di cui narra esiste ed è frutto della sua immaginazione, in cui sovente si rifugiava. Ma non solo: ella fa tutto ciò che lui mette su carta. Non è questa la felicità?! Senza pretendere di spiegare la componente surreale e magica, il regista si tiene i…

  • 2015,  Cinefili

    Il Racconto dei Racconti

    Un onirico viaggio nelle viscere delle pulsioni umane più recondite, un carnevale di allegorie dove Eros e Thanatos si dibattono, sempre in bilico. Matteo Garrone sembra voler giocare a colpire lo spettatore con immagini sgradevoli e forti, spesso riempite da una, curialesca e antiteticamente soave, musica d’accompagnamento da carillon, se non dal semplice battere delle percussioni, per abbandonarsi sovente al silenzio. L’effetto è quello dello straniamento e mai dell’empatia o del coinvolgimento narrativo. La regia è colta, la camera scruta e spesso dipinge quadri. Splendida la fotografia, mentre agli elaborati costumi d’epoca, s’abbina il fantastico, non convenzionale, mai abusato.

Plugin for Social Media by Acurax Wordpress Design Studio