• Spiando Marina
    1992,  Scaldarsi

    Spiando Marina

    Spiando Marina esordisce promettendo un thriller, ma in realtà il killer viene messo in standby per tutta la durata del film, salvo dirci nel finale “ah sì è vero, questo è un thriller-erotico, aspetta che rimediamo”. Anche il topòs erotico dello spiare in realtà è appena accennato e… vabbè, inutile mascherarci, Debora Caprioglio aveva 24 anni, avevano voglia di fare un film in cui mostrasse le tettone e l’hanno fatto. La cosa curiosa però è che, dietro alla regia, sorvolando sulla pessima recitazione, ignorando la sceneggiatura e sopportando le patetiche tiritere di lui che si sbronza guardando una parete dietro alla quale lei scopa come un’ossessa, ci sarebbe pure l’accenno…

  • barb wire
    Diventare eroi,  Scaldarsi

    Barb Wire

    Da un fumetto di poco successo a un film di nessun successo, Barb Wire, interpretata da Pamela Anderson è una supereroina solitaria che pensa al proprio tornaconto, armata di due pericolosissime ed enormi bombe. Sì, se avete pensato male, avete fatto bene. Mi riferisco infatti alle tettone di Pam, perennemente lì lì per sgusciare fuori (riuscendoci spesso), mentre l’eroina combatte i criminali in tenute sadomaso di latex, per distrarli e poi strapazzarli. L’avete certamente capito, che si tratta di un b-movie sotto tutti i punti di vista, dalla regia, alla costruzione dei personaggi, dalla sceneggiatura agli sforzi realizzativi, che però tutto sommato lotta per la promozione. La cosa migliore è però che è tutto…

Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company