Cattivissimo me 3

Dopo Cattivissimo me, Cattivissimo me 2 e Minions, Cattivissimo me 3 odorava già di ripetitivo e di già visto ancor prima della visione. Pierre Coffin e Kyle Balda invece sono riusciti a mantenersi sul livello del secondo film, intrattenendo e divertendo con scioltezza, con un buon ritmo fino alla fine.

Chiaro che il film non può avere dalla sua l’originalità, infatti l’espediente è lo stesso del suo precedente, un nuovo personaggio. La freschezza portata da Lucy nel numero due, qui è affidata al fratello di Gru, Dru, il cui contributo al film è fondamentale.

Per il resto c’è il solito super cattivo con le sue super armi, ancora più musica e una serie di gag ancora una volta riuscite. Merito inoltre va per essere riusciti a far spazio a tutti i personaggi e inserirli con armonia nella storyline principale, ognuno con un suo contributo e non una semplice comparsata.

E i Minions? Per esprimersi al meglio hanno bisogno di Gru, non c’è nulla da fare. I brevi sketch sono aria frizzante e spassosa per film.