• obsession - complesso di colpa recensione brian de palma
    1976,  Innamorarsi,  Sorprendersi

    Obsession – Complesso di colpa

    Obsession – Complesso di colpa è un film diretto da Brian De Palma e scritto da Paul Schrader, lo stesso anno in cui il primo ha realizzato Carrie – Lo sguardo di Satana e il secondo ha sceneggiato Taxi Driver. A un ricco uomo vengono rapite moglie e figlia, ma il futuro gli riserverà una sorpresa inaspettata. Ispirato apertamente a La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock, Obsession piega presto nel melo, crogiolandosi negli sguardi languidi, senza mai davvero cavalcare l’ossessione di un rapporto morboso. Il finale svela un intreccio sofisticato anche se non così imprevedibile, pur tuttavia, al giorno d’oggi, è eccessivamente prolisso e aritmico per essere ancora sufficientemente coinvolgente.

  • gli intoccabili - recensione - pills of movies
    1987,  Cinefili,  Diventare eroi,  Il caricatore,  Sorprendersi,  Tendere i nervi

    Gli intoccabili – The untouchables

    Sul libro paga di Al Capone c’è mezza città, prenderlo sembra impossibile, anche per chi ha il coraggio di provarci. Solo un gruppo di uomini decide di affrontarlo, rispondendo alla violenza con la violenza, facendosi chiamare Gli intoccabili. Un film splendido di De Palma, vestito dalle musiche straordinarie di Ennio Morricone e interpretato da un cast d’eccezione: Costner, De Niro, Connery, Garcia e Charles Martin Smith. Dalla formazione della banda alle imboscate, dalla cruda violenza all’ironia pungente, dai dialoghi accattivanti al ritratto introspettivo di uomini che si giocano la vita, fragili e determinati. Gli intoccabili regala scene cult da mandare dritte alla memoria cinematografica, momenti di pura tensione alla Hitchcock,…

  • il delitto perfetto
    1954,  Investigare,  Tendere i nervi

    Il delitto perfetto

    Il delitto perfetto è possibile? Ce lo siamo chiesti tutti, noi appassionati di gialli, almeno una volta. L’ha fatto anche Tony Wendice in questo film di Hitchcock, che porta con sé la sua risposta. Nella realtà non va mai tutto come previsto, come accade nei romanzi, ma ci sono sempre piccoli imprevisti e Hitchcock gioca proprio su questi: ostacoli e inceppi al piano del protagonista a cui deve rimediare con l’ingegno. Quando non c’era il computer per fare i film non restava che pensare, e così, ecco un film scritto quasi interamente di dialoghi, il cui elaboratissimo intreccio si svolge praticamente tutto dentro in casa. Nonostante ciò, Il delitto perfetto fu anche un…

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency