• obsession - complesso di colpa recensione brian de palma
    1976,  Innamorarsi,  Sorprendersi

    Obsession – Complesso di colpa

    Obsession – Complesso di colpa è un film diretto da Brian De Palma e scritto da Paul Schrader, lo stesso anno in cui il primo ha realizzato Carrie – Lo sguardo di Satana e il secondo ha sceneggiato Taxi Driver. A un ricco uomo vengono rapite moglie e figlia, ma il futuro gli riserverà una sorpresa inaspettata. Ispirato apertamente a La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock, Obsession piega presto nel melo, crogiolandosi negli sguardi languidi, senza mai davvero cavalcare l’ossessione di un rapporto morboso. Il finale svela un intreccio sofisticato anche se non così imprevedibile, pur tuttavia, al giorno d’oggi, è eccessivamente prolisso e aritmico per essere ancora sufficientemente coinvolgente.

  • invito a cena con delitto
    1976,  Investigare,  Ridere

    Invito a cena con delitto

    Un invito a cena con delitto e un invito a guardare un film unico. Un cast d’attori di grande calibro prende parte a una grande parodia, un’epica mascherata del genere giallo – investigativo, che prende di mira anche singolarmente alcuni dei detective più famosi della storia fittizia: Hercule Poirot, Miss Marple, Sam Spade, ma in parte anche il detective Colombo, Charlie Chan, Nick e Nora Charles. La risata è di pancia e di testa, senza timore di spingersi al limite, grazie a una grande brillantezza e acutezza, prendendo in giro con spigliata irriverenza. Si sfocia quasi nel surrealismo e il finale, su tutto, raggiunge l’apice della canzonatura, pungendo in maniera diretta non solo i film,…

  • San Babila ore 20: un delitto inutile
    1976,  Riflettere

    San Babila ore 20: un delitto inutile

    Dibattuto e criticato per le tendenze politiche del regista, Carlo Lizzani, e per la presentazione di personaggi forti e schematizzati, carenti di una introspezione psicologica. San Babila ore 20: un delitto inutile andrebbe guardato come a un reportage neorealista, un documento di una situazione poco rappresentata al cinema e magari poco conosciuta oggi. Nella Milano degli anni 70 una banda di neofascisti si diletta in atti di violenza e solo la testimonianza di una vittima può essere in grado di porvi fine. Buona la regia. Musiche di Ennio Morricone.

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers