• La donna più bella del 2016
    Bollettino,  Controindicazioni

    La donna più bella del 2016 per People

    La donna più bella del 2016 secondo la rivista americana People è… Conto alla rovescia, rullo di tamburi, momento di suspense, strisciata di piano… Flashback dell’edizione precedente! La vincitrice della scorsa edizione, all’età di 50 anni, era stata Sandra Bullock! Applauso del pubblico. Ma ora torniamo all’edizione di quest’anno e andiamo a vedere le concorrenti all’ambito titolo! Christina Milian, attrice vista recentemente in La rivolta delle ex (7 anni fa) e… boh. Ma piuttosto, dove abbiamo già visto quella capigliatura? No non è stata lei a spuntarla. D’altronde contro aveva avversarie temibili, come Keke Palmer e Sofia Vergara. Anche se nemmeno loro ce l’hanno fatta. Prima però di decretare la vincitrice, andiamo a…

  • Se ceno con fegato di bisonte avrò un Oscar?
    Controindicazioni

    Se ceno con fegato di bisonte avrò un Oscar?

    Se ceno con fegato di bisonte avrò un Oscar? è un titolo provocatorio, che va a rappresentare un articolo che vuole esaminare e riflettere sulle recenti spinte, veicolate soprattutto dai canali social, che vogliono Leonardo DiCaprio vincitore della statuetta. Innanzitutto è necessario chiarire come gli Oscar siano un giudizio arbitrario, opera di un gruppo di critici cinematografici, l’Academy, che non è per forza di cose discriminante nel giudicare il successo o l’insuccesso di un attore o artista, o la sua qualità. DiCaprio non può certo soffrire di solitudine, pensando che la statuetta non l’hanno stretta nel palmo nemmeno Peter O’Toole, nonostante 8 nomination, Richard Burton che ne ha avute 7, Cary…

  • 10 film che fanno piangere per farsi del male a San Valentino
    Controindicazioni

    10 film che fanno piangere per farsi del male a San Valentino

    C’è chi la sera di San Valentino uscirà a cena con la propria consorte, chi ci trascorrerà del tempo insieme senza che il dove importi, chi vuole fare l’alternativo e dimostrare la sua ostilità verso la terribile e consumistica festività e a chi semplicemente non importerà un fico secco e nemmeno un fico molle. In ogni caso, se cercate un film strappalacrime da guardare con la vostra consorte o, più probabilmente, non l’avete e avete intenzione di struggervi tutta la serata pensando a quanto è deprimente una vita senza amore, ecco allora per voi una lista di film che fanno piangere, con tanto di LACRIMOMETRO® per misurare le lacrime che vi…

  • 2011,  Cinematerapia: una pillola per,  Ispirarsi

    L’Arte di Vincere

    In un’epoca dove tutto nello sport viene misurato e calcolato, questo biopic è attualissimo, riuscendo allo stesso tempo dai numeri, quasi ossimoricamente, a parlare di romanticismo, umanità e sport. Brad Pitt, assistito da Jonah Hill, è un manager tratteggiato dalle sue azioni, seppure protagonista di dialoghi brillanti e coinvolgenti, che ricalca con classe la figura dell’outsider, un uomo dal passato segnato dal fallimento delle sue ambizioni, vicino allo spirito romantico ottocentesco della sehnsucht. Un trionfo della spettacolarità della verità, a scapito della più mainstream verosimiglianza spettacolare. “Come si fa a non essere romantici con il baseball?”. E con lo sport.

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers