Città di carta

Ah! Finalmente un film di adolescenti con attori adolescenti (o che lo sembrano). Città di carta è un film indirizzato soprattutto a questo target, il che rende difficile il gradimento da parte di un pubblico adulto. Senza dubbio il film non ha inoltre lo stesso impatto e la stessa forza, sia emotiva che narrativa, di Noi siamo infinito, negli ultimi anni l’esempio più pregevole di questo genere.

Riesce comunque a essere piuttosto interessante sotto alcuni aspetti: la ragazza più ambita della scuola è stravagante e misteriosa, inoltre unisce i temi convenzionale della High School al road movie. Per il resto la storia è quella di un tipico amore adolescenziale, assolutamente folle, per cui si farebbe di tutto e allo stesso tempo destinato a svanire presto, al contrario dell’amicizia che qui viene elevata a uno status superiore.

Restano comunque alcuni personaggi piuttosto superficiali, come la stessa Margot, interpretata da Cara Delevingne, oltre a molte strutture convenzionali di questo genere.