Il trattamento

Che cos’è il trattamento cinematografico?

Il trattamento è una fase di scrittura del film che solitamente si pone tra la scaletta e la sceneggiatura. È il racconto dell’intera storia che, dopo essere stato sviluppato sinteticamente nel soggetto e fissato in punti nei suoi passaggi chiave con la scaletta, viene qui ampliato, andando a potenziare ed evolvere la storia.

È sostanzialmente il soggetto allungato secondo i punti della scaletta o anche la storia del film come se si trattasse di un romanzo e generalmente è lungo circa 30/40 pagine.

A cosa serve il trattamento?

È il momento di abbandonare le regole della scrittura per film, di spostarsi da quella scrittura per azioni che contraddistingue questo linguaggio. Nel trattamento ci si avvicina al romanzo e così anche ai personaggi, alla loro psicologia e stati d’animo. Quali sono i colori della storia che vogliamo raccontare e le sue sfumature? Cosa vogliamo evocare? Qual è la storia dei protagonisti? Com’è l’universo che vivranno nel film? Nel trattamento ci si può lasciar andare, tenendo comunque sempre ben presente la scaletta, anche se in taluni casi essa può essere realizzata successivamente a quest’ultimo.

Tutti scrivono il trattamento?

Alcuni sceneggiatori saltano il trattamento e passano direttamente alla scrittura della sceneggiatura. Questo è spesso dovuto al fatto che la storia viene tratta da un libro. Il processo di scrittura del film dunque si capovolge. Dopo la lettura e un attento studio del romanzo, occorre redarne la scaletta, riassumerlo nel soggetto e nella sua idea drammatica, altrimenti detta story concept. Chiaro che il procedimento varia a seconda dell’autore, del suo modo di lavorare e di ciò che vuole esprimere. La sceneggiatura potrà infatti essere fedele al romanzo, così come trarre semplicemente spunto da esso o capovolgerlo completamente.

Un altro metodo di lavoro, saltando il trattamento, è quello di creare a parte delle schede, in particolar modo dei personaggi, che aiutino a definire la loro caratterizzazione e la loro biografia.


Fonte: Vincenzo Buccheri, Il film. Dalla sceneggiatura alla distribuzione, Carocci Editore, Roma, 2007.