Reboot – Significato e traduzione

Che cosa vuol dire reboot?

Reboot in inglese significa riavvio, nuova versione. È questa la traduzione letterale del termine. In informatica indica infatti il riavvio di un computer.

Il reboot di film, videogiochi o fumetti

Il reboot è il nuovo inizio di una serie, di una storia. Si interrompe dunque la linea narrativa della trama e si ricomincia daccapo, con gli stessi personaggi, ma una scrittura diversa degli eventi e potenzialmente anche del contesto della vicenda.

Esempi di reboot al cinema

Quella del reboot al cinema è una moda che ha preso piega soprattutto dalla fine degli anni 2000 e gli esempi sono molteplici. Batman begins di Christopher Nolan che dà inizio a una nuova trilogia dopo la storia costruita da Tim Burton composta da due film, seguiti poi da altri due di Joel Schumacher.

Spiderman ha avuto addirittura 2 reboot. Hanno fatto seguito infatti ai 3 film di Sam Raimi, i due The Amazin Spider-Man di Marc Webb e il recente Spider-Man homecoming.

Ma il reboot può essere anche cross-mediale, come lo Star Trek di JJ Abrams, che dà un nuovo inizio alla celebre serie tv di fantascienza. Ma gli esempi sono parecchi: Il pianeta delle scimmie, Ghostbusters, Tartarughe Ninja, La pantera rosa, solo per citarne alcuni altri.

Ma perché questa moda?

spider-man homecoming reboot significato

Spider-Man: Homecoming (2017) ©Columbia Pictures, Marvel Studios, Pascal Pictures

I motivi del reboot

Possono essere molteplici. Innanzitutto, detta papale papale, per guadagno. Rilanciare una saga e una storia che ha avuto successo, con personaggi amati dal pubblico, significa iniziare la produzione con un progetto che dà già alcune garanzie e rassicurazioni in termini di entrate.

Il secondo motivo (a mio avviso N.d.A.) è una crescente e spaventosa perdita di idee e di originalità nel cinema contemporaneo. Chiaramente le radici sono profonde. È impensabile credere che non ci siano persone in grado di proporre qualcosa di nuovo. Ma è più realistico e spaventoso pensare che il cinema oggi ragioni sempre più in ottica capitalista piuttosto che creativa, preferendo appoggiare idee rielaborate, ricontestualizzate, riadattate.

Infine, il reboot può anche essere il nuovo inizio di una saga che non ha avuto gran successo, ma che si pensa di poter rivitalizzare, magari per un target diverso o perché la storia può ben adattarsi al gusto e ai trend di oggi.

Alba_del_pianeta_delle_scimmie - reboot

L’alba del pianeta delle scimmie (2011)  ©Chernin Entertainment, Dune Entertainment

Differenza tra remake e reboot

Il remake è sostanzialmente il rifacimento di un film. Storia e personaggi restano solitamente gli stessi e il film subisce un cambiamento di pochi dettagli sotto questi aspetti. Cambia spesso invece l’ambientazione e il contesto, nel tentativo di modernizzare e attualizzare la storia.

Il reboot, invece, come detto, implica l’esistenza e la progettazione di una saga, oltre a essere rivista la storia stessa, con un’interpretazione che può seguire l’idea del regista, logiche commerciali, sociali o la semplice moda del tempo.