ancora auguri per la tua morte film recensione
2019,  Ridere,  Spaventarsi

Ancora auguri per la tua morte

Cosa c’è di peggio che dover rivivere la propria morte fino alla scoperta del tuo assassino? Farlo una seconda volta. Ma dopo il successo – forse inaspettato – di Auguri per la tua morte, il sequel è stato quasi d’obbligo nelle odierne politiche cinematografiche. Allora, ancora auguri per la tua morte e ancora la stessa chiave a muovere la trama.

Il regista prova a spiegare il perché Tree sia rimasta intrappolata in un anello temporale, ma la sceneggiatura s’ingarbuglia e le gag vengono estremizzate, avvicinandosi alla comicità demenziale, perdendo così quel giusto e bilanciato mix che rendeva il primo film un ottimo intrattenimento.

In ogni caso il film l’ho visto (NdA) e a fronte del budget, il box office ha detto bene ai produttori di Ancora auguri per la tua morte, che comunque scivolerà ben presto nel cimitero dei film dimenticati.

Prosegui la cinematerapia:

Social Media Integration by Acurax Wordpress Developers
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: