Borg McEnroe

Borg McEnroe è la storia di una grande rivalità tennistica e di un match storico, quella finale di Wimbledon del 1980 in cui Borg puntava al record del quinto titolo consecutivo, mentre McEnroe era un irascibile e talentuoso outsider.

Ma soprattutto il film racconta gli uomini dietro la partita, le emozioni e le sensazioni durante il torneo, ma anche l’infanzia e l’adolescenza che li hanno condotti a vivere quei palpitanti scambi.

Il fascino del film è proprio nelle personalità dei suoi protagonisti, mentre il tennis si vede soprattutto nel finale con la finale, orchestrata con efficacia e semplicità per chi non è intenditore di tennis, ma anche con suspense sull’esito per chi non lo conoscesse.

Nonostante i flashback a frammentare la narrazione, Borg McEnroe è forse un po’ troppo verboso nella parte iniziale, ma poi, colpo dopo colpo, si rivela un buon film, che chi ama le pellicole a tema sportivo deve senz’altro mettere in lista.