illusioni mortali spiegazione finale
Istruzioni

Illusioni mortali – Spiegazione del finale

Illusioni mortali trama

A causa delle difficoltà finanziarie in cui l’ha costretta un cattivo investimento del marito, una famosa scrittrice deve lavorare a un ultimo libro. Per ritagliarsi il tempo necessario assume quindi una tata per i suoi figli. Mary inizia però ad avere fantasie sessuali sulla ragazza e la realtà si confonde con la sua immaginazione.

Nel frattempo l’autrice diviene sempre più gelosa del marito e l’amica Elaine viene trovata morta proprio nello stesso modo della protagonista del suo nuovo romanzo. Quando poi Mary scopre che Grace non è una delle babysitter dell’agenzia che ha chiamato le cose degenerano e la ragazza rivela uno sdoppiamento di personalità, attaccando i due coniugi, che riescono a salvarsi la vita in extremis.

Illusioni mortali finale

Dopo che Mary ha fatto visita a Grace vediamo una donna allontanarsi dalla clinica psichiatrica, con indosso lo stesso impermeabile e foulard della registrazione in possesso della polizia. Questa scena fa quindi presupporre che sia stata Mary stessa a uccidere l’amica.

Illusioni mortali spiegazione

Perché Mary avrebbe dovuto uccidere Elaine? Gli indizi nel corso della storia sono sostanzialmente due. Un improvviso sfogo nei confronti della stessa Elaine dopo averla vista in compagnia del marito. Presa da un’improvviso (e incomprensibile) attacco di gelosia, Mary la accusa di avere un’attrazione per suo marito. Il secondo e più importante è che Mary stessa confessa di perdere contatto con la realtà quando scrive i suoi romanzi (una cosa difficile da giustificare, ma che comunque prendiamo per vera). Questo si collegherebbe al modo in cui Elaine è stata uccisa, ovvero con delle forbici infilzate al collo, che è proprio l’unico dettaglio del romanzo di Mary di cui veniamo a conoscenza.

Se dovessimo invece ritenere Grace colpevole dell’omicidio, risulterebbe ancor più difficile trovare un movente, nonostante il disturbo dissociativo dell’identità di cui soffre. Gelosia? L’eliminazione della donna che metteva in guardia Mary? Un’identificazione con il personaggio del romanzo?

Illusioni mortali – altre due spiegazioni del finale

Ci sono altre due possibili spiegazioni del film, fermo restando che nessuna di queste (e nemmeno la precedente) quadrano del tutto. Ma qui ci ritroveremmo a dover discutere della bontà del film. In ogni caso, è possibile che Grace abbia aggredito Mary e sia fuggita dalla clinica con il suo impermeabile e il suo foulard. Questo spiegherebbe perché nell’ultima scena non è identificabile la persona inquadrata. Grace cerca infatti di nascondere la propria identità.

Se invece faticate ad accettare due psicopatiche nello stesso film, un’ultima è forse ancor più fantasiosa spiegazione di Illusioni mortali potrebbe essere la seguente: Grace e tutto ciò che la vede protagonista sono semplicemente frutto della fantasia di Mary. Anzi, probabilmente ciò che stiamo vedendo è la trama del suo ultimo romanzo, che si mischia ai fatti reali della sua quotidianità. Per questo il nome di Grace non è tra quello delle babysitter dell’agenzia.

Social Media Widget Powered by Acurax Web Development Company
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: