effetti collaterali spiegazione del film
Controindicazioni

La spiegazione del film Effetti collaterali

La trama di Effetti collaterali

Dopo il ritorno dalla prigione del marito, Emily si schianta volontariamente contro un muro, tentando il suicidio. Il suo psichiatra, il dottor Jonathan Banks le prescrive quindi alcuni antidepressivi, i quali però non funzionano. I medico si rivolge allora alla psichiatra da cui Emily era in cura precedentemente, la quale consiglia un nuovo farmaco sperimentale.

Tuttavia, a causa degli effetti collaterali, che le provocano episodi di sonnambulismo, Emily uccide il marito a coltellate.

Jonathan combatte per l’assoluzione di Emily, la quale viene effettivamente dichiarata instabile psicologicamente e quindi assegnata alle cure di un’istituto. La reputazione del medico tuttavia ne esce distrutta.

La prima svolta

Jonathan inizia a sospettare che Emily stia mentendo e così la mette alla prova, costringendola ad assumere un siero della verità che causa uno stato di sonnolenza, cosa che effettivamente accade. Tuttavia scopriamo che Jonathan ha in realtà somministrato a Emily semplicemente dell’acqua salata, ottenendo la prova che lei in realtà sta recitando una parte.

Dopo un confronto con Victoria, la precedente psichiatra, quest’ultima fa avere alla moglie di Jonathan delle foto di lui ed Emily, facendole supporre un tradimento. La moglie quindi lo lascia, andandosene di casa con il figlio.

La seconda svolta

Jonathan chiama Victoria e, bluffando, le dice che Emily le ha raccontato tutto del loro piano.

Parallelamente minaccia Emily di farle subire un trattamento con le scosse elettriche e le confida, mentendo, che Victoria lo paga per tenere lei reclusa nell’istituto psichiatrico.

effetti collaterali finale del film
©Filmnation Entertainment, Endgame Entertainment, di Bonaventura Pictures.

La confessione di Emily e la spiegazione del film Effetti collaterali

Emily spiega a Jonathan che odiava Martin (il marito) per averle fatto perdere il suo stile di vita benestante. Dopo aver visto Victoria per un consulto, le due donne sono diventate amanti e hanno iniziato a complottare. Emily ha insegnato a Victoria aspetti finanziari (per i quali il marito era stato incriminato), mentre Victoria ha insegnato a Emily come falsificare i disturbi psichiatrici. Hanno quindi pianificato di uccidere Martin e di investire su un antidepressivo concorrente dopo aver veicolato della pubblicità negativa contro quello prescritto da Jonathan su suggerimento di Victoria stessa.

Il finale del film

Jonathan fa un accordo Emily e quest’ultima incontra Victoria con indosso un microfono. Victoria viene arrestata per frode e concorso in omicidio, mentre Emily, considerata instabile psicologicamente non viene incriminata.

Jonathan però, che ancora supervisiona il suo caso, le prescrive potenti antidepressivi e la costringe alla reclusione nel reparto psichiatrico, riacquistando poi la propria reputazione.


Leggi anche: la recensione di Effetti collaterali.

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: