Nightbooks film recensione
2021,  Fantasticare,  Spaventarsi

Nightbooks

Uscito direttamente su Netflix, Nightbooks è un film che cerca di unire due generi apparentemente agli antipodi: il racconto horror e il film per ragazzi.

Dopo un momento di crisi, un bambino appassionato di scrittura viene rapito da una strega e costretto a scrivere ogni notte un racconto di paura. Vietato il lieto fine, pena la morte.

Difficile pensare in realtà che Nightbooks possa spaventare qualcuno, forse nemmeno i ragazzi più giovani, a cui il film è indirizzato. Krysten Ritter, nei panni della strega, è troppo carina per suscitare timore e nemmeno gli outfit e il trucco, che potrebbero andar bene per un red carpet o un party hollywoodiano, la aiutano.

Per il resto il film procede su binari narrativi piuttosto consolidati tanto che nemmeno il principale colpo di scena suscita troppo stupore, ma resta comunque un discreto intrattenimento, che può andar bene per una serata in famiglia.

Floating Social Media Icons by Acurax Wordpress Designers
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: