2014,  Cinematerapia: una pillola per,  Meglio mai che tardi

Sapore di te

Il tripudio della fortuita coincidenza, con toni da soap opera e recitazione approssimativa.

Avrei voluto definirlo insulso, ma risalire all’etimologia latina del termine, insulsus, composto da in più salus, ovvero “non salato, spiritoso”, me lo impedisce. Perché questo film è salato, ha quel sapore di mare e di sale, che ti va di traverso in gola quando dimentichi di tapparti il naso prima di un tuffo.

Prosegui la cinematerapia:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: