• Se ceno con fegato di bisonte avrò un Oscar?
    Controindicazioni

    Se ceno con fegato di bisonte avrò un Oscar?

    Se ceno con fegato di bisonte avrò un Oscar? è un titolo provocatorio, che va a rappresentare un articolo che vuole esaminare e riflettere sulle recenti spinte, veicolate soprattutto dai canali social, che vogliono Leonardo DiCaprio vincitore della statuetta. Innanzitutto è necessario chiarire come gli Oscar siano un giudizio arbitrario, opera di un gruppo di critici cinematografici, l’Academy, che non è per forza di cose discriminante nel giudicare il successo o l’insuccesso di un attore o artista, o la sua qualità. DiCaprio non può certo soffrire di solitudine, pensando che la statuetta non l’hanno stretta nel palmo nemmeno Peter O’Toole, nonostante 8 nomination, Richard Burton che ne ha avute 7, Cary…

  • Bollettino

    Mostra del cinema di Venezia 72: i vincitori

    Si è conclusa il 12 settembre l’edizione numero 72 della Mostra del cinema di Venezia, coordinata dal presidente della Biennale Paolo Baratta e il direttore della mostra Alberto Barbera. La giuria, presieduta da Alfonso Cuaron, e composta da Nuri Bilge Ceylan, Hou Hsiao-hsien, Pawel Pawlikowski, Lynne Ramsay e le attrici Elizabeth Banks e Diane Kruger si è espressa così: Leone d’Oro per il Miglior Film: Desde allá di Lorenzo Vigas. Il film vincitore, opera del quarantottenne regista venezuelano, sceneggiato con Guillermo Arriaga e interpretato da Alfredo Castro, parla della storia di Armando, uomo omosessuale di mezza età, che di lavoro fa l’odontotecnico, ma segretamente adesca giovani ragazzi per vederli spogliarsi. L’incontro con uno di…

  • 2014,  Commuoversi,  Ispirarsi,  Riflettere

    La teoria del tutto

    È piaciuto anche a Stephen Hawking. E se non ci credete date un occhio alla sua pagina Facebook. Che dire allora? Incredibile e ossimorico come, per interpretare un uomo senza capacità muscolari, ci voglia un tale controllo espressivo e fisico. Eddie Redmayne è bravissimo. Il film segue soprattutto il lato sentimentale, anziché intellettuale o accademico, del protagonista. La storia è vera, genuina, e quindi non può che essere toccante.

  • 2015,  Alienarsi

    Jupiter Ascending

    Jupiter viene sballottata da un re galattico all’altro, personaggi che dopo la loro apparizione svaniscono senza altra funzione narrativa, immobili come pedine. La piccola Giove crede a tutto e a tutti e si innamora alla velocità della luce. Odia la sua vita, ma dopo aver scoperto di essere una regina torna a pulire i cessi. Tanto fumo e poco arrosto. Interessante l’idea generale, la filosofia data al mondo fittizio. Bravo Eddie Redmayne. Scenograficamente spettacolari alcune immagini. Ma no, Wachowski, questa volta no.

Social Network Integration by Acurax Social Media Branding Company