tutto può accadere film recensione
1991,  Avventurarsi,  Ridere

Tutto può accadere

Tutto può accadere è una commedia adolescenziale scritta dal re delle commedie adolescenziali, John Hughes (tra le quali spicca Breakfast club). Il giovane Jim, detto il cazzaro, è costretto a lavorare come guardiano notturno in un supermercato, ma le cose cambiano quando scopre che insieme a lui è rimasta chiusa dentro la ragazza dei suoi (e non solo suoi) sogni.

Lei è una Jennifer Connelly giovane e maliziosa, sensuale e provocante per Jim quanto per lo spettatore. Il film è spensierato e divertente, mentre solo in parte mette a confronto la fantasia e il desiderio di libertà dei giovani, con ciò che vogliono i padri per loro, fattore che avvicina i due protagonisti.

Poi ci sono una serie di inconvenienti e di guai, tra cui due rapinatori impacciati, che ci ricordano i due malviventi di Mamma, ho perso l’aereo, altra commedia scritta da Hughes proprio l’anno precedente a Tutto può accadere.

Prosegui la cinematerapia:

Social Network Integration by Acurax Social Media Branding Company
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: