Star Wars: il Lato Oscuro de Gli Ultimi Jedi

Trovo sempre estremamente difficile scrivere qualcosa su Star Wars Gli Ultimi Jedi. Qualsiasi cosa. Un articolo. Un paragrafo. Una riga. Una sillaba. Tutto sembra sempre dannatamente inappropriato. Quando ami qualcosa talmente poco razionalmente non sei mai sufficientemente lucido. Mai abbastanza obiettivo da poterla giudicare, oppure addirittura criticare. Inoltre non ho nessunissima referenza per smontare le opere altrui. Ho spesso odiato la critica cinematografica per questo preciso motivo. Avessi in mano le redini di un film, probabilmente farei molto peggio della peggior pellicola che abbia mai insultato.

Questa sconclusionata premessa semplicemente per affermare una cosa: non ho molto apprezzato Star Wars Gli Ultimi Jedi. Che io possa morire malamente. Credo proprio di meritarmelo. Tuttavia non lo sto criticando, lo rispetto troppo per farlo. Lo sto solo analizzando.

Star Wars il Lato Oscuro de Gli Ultimi Jedi

©2017 Lucasfilm Ltd.

Prima della proiezione avevo la pancia piena di speranze. La mente si contorceva divertita, ricordando le sequenze di Episodio V, e silenziosamente speravo solo di vedere qualcosa di simile. Sono un tipo routinario, non amo cambiare. Purtroppo per me, non sono stato accontentato. Un fugace rimando. Una rapida citazione. Una sconclusionata ripresa. Troppo poco per placare la nostalgia.

Sicuramente sto sbagliando. Star Wars Gli Ultimi Jedi non deve copiare il passato, e nemmeno vuole farlo. Episodio VIII vuole creare qualcosa di nuovo, staccandosi dalla storia. Vuole originare rottura, cercando la propria unica essenza. Parlando alla Kylo Ren: “Lascia morire il passato. Uccidilo se necessario.”

Tutto questo non sarebbe un grandissimo problema. Ma la pellicola va oltre. Sprofonda nella confusione. Gli Ultimi Jedi non accantona la tradizione. La trasforma. La snatura. La deride. Crea un clima surreale. Dona ai personaggi una luce che non hanno mai avuto, in contrapposizione con quella che hanno sempre avuto. Emblematiche sono le sequenze stile Pirati dei Caraibi, portatrici di un umorismo disneyano che, per quanto spassoso, non appartiene a Star Wars.

Guardando Gli Ultimi Jedi, percepisco spesso un senso di incompiutezza che fatica ad andarsene. Manca sempre qualcosa, ma non so esattamente cosa. Tuttavia, resta comunque Star Wars, e non posso fare a meno di amarlo ottusamente.

Star Wars il Lato Oscuro de Gli Ultimi Jedi

©2017 Lucasfilm Ltd.

Cambiando discorso, voglio parlare adesso di Kylo Ren. Nonostante venga spesso criticato, massacrato e paragonato ad un bambino viziato e fannullone, non posso non apprezzarlo. Kylo Ren non deve essere Darth Vader. Ben Solo non deve imitare Anakin Skywalker. Adam Driver interpreta ottimamente un cattivo in via di definizione, pieno di debolezze che non fanno altro che renderlo affascinante e complesso. Ritengo Kylo il solo esperimento ottimamente riuscito nel creare qualcosa di nuovo e unico, staccandosi dalla saga originaria. Lo reputo assolutamente uno dei migliori villain degli ultimi anni.

In conclusione, per quanto mi abbia turbato, Star Wars Gli Ultimi Jedi mi ha ugualmente emozionato. Non poteva essere altrimenti. E comunque, nonostante tutte le pecche che possa avere, resta sempre meglio de La Minaccia Fantasma!