rami malek i dettagli irrilevanti ma divertenti degli oscar 2019
Bollettino,  Controindicazioni

I dettagli irrilevanti (ma divertenti) degli Oscar 2019

Un altro articolo sugli Oscar 2019 (ma non il solito articolo)

Brutti vestiti, cadute, brontolii, amori che sbocciano e the Oscar goes tooooLa la land! No, niente castronerie quest’anno, però di aneddoti divertenti ce ne sono e a noi interessano proprio quelli.

Rami Malek Rhapsody

È il vero vincitore e mattatore della serata. Non solo per aver interpretato l’icona Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody, ma per aver fatto rivivere la storia d’amore del cantante con Mary Austin. Un amore grande e speciale che si è reincarnato, facendo innamorare proprio Malek e l’attrice che ha interpretato Mary, Lucy Boynton. (Ma quanto sono romantico?).

Malek sembra un pesce fuor d’acqua, là sul palco, in mezzo a mille pianti e ringraziamenti. E se come dice mia mamma a ogni discorso commosso – “ricordati sempre che sono attori” – Rami sembra il più sincero, cade dal palco e dopo i festeggiamenti ha pure un malore.

rami malek oscar 2019
©consequence of sound

Spike Lee incazzato viola

E io, ingenuamente, credevo che dopo aver vinto l’Oscar (alla miglior sceneggiatura non originale) sarebbe finalmente stato buono. Invece Spike ha trovato da ridire e da lamentarsi anche per il premio Oscar al miglior film dato a Green book, cercando di abbandonare la sala indignato durante il discorso di ringraziamento.

Abbigliato in viola, in omaggio a Prince, Spike decide inoltre di auto-citarsi, presentandosi con due tirapugni con scritto hate e love, come nel suo film Fa la cosa giusta.

Oscars 2019 Spike Lee
©far out magazine

Meglio nudi che mal vestiti

Come sempre gli abiti delle star non deludono. Più eccentrici, scomodi e di cattivo gusto di quelli degli Oscar non ce ne sono. Neanche a a Milano durante la fashion week. Sono più o meno tutte vestite di rosa, hanno grossi fiocchi attaccati addosso e non riescono praticamente a camminare. Ma alcuni vestiti più di altri sono riusciti a farsi notare.

Emma Stone (ma perché Emma, perché?) sembra essersi infilata in un patchwork di pelle di pesce mentre Billy Porter indossa uno smoking con gonna. E… boh, qui non saprei proprio come commentare.

oscar 2019 billy porter emma stone
©nj

Ma anche i party che seguono la cerimonia non lasciano delusi e c’è sempre chi si presenta mezza nuda. È il caso di Kendall Jenner, qui in foto con il padre (sì avete letto bene) Caitlyn Jenner, che dal 2015 ha cambiato sesso.

kendall jenner oscar 2019
©harper’s bazaar ©ABC

Ma Kendall viene battuta da Zoe Kravitz, che decide di presentarsi in reggiseno (trasparente).

zoe kravitz oscar 2019
©metro

Un nuovo amore? – Lady Gaga e Bradley Cooper

Cantano insieme, il momento è romanticissimo, i volti sono vicini… vorremmo che si baciassero. Ehi però non si può, c’è Irina Shayk a osservare il suo Bradley. Tutto questo mi ricorda i tempi dei forum e quanto si faceva il tifo per le coppie, formando dei veri e propri team. E voi siete del Team Irina o del Team Gaga? Occhio che la seconda ha vinto la statuetta ed è quindi diventata Lady Oscar.

bradley cooper lady gaga oscar 2019 (2)
©sensacine

Il colpo di fulmine – Brie Larson

Un nuovo amore. Eh sì, perché se nel 2016 Rachel McAdams aveva fatto palpitare il mio cuore (come d’altronde fa da molti molti anni), in questa edizione non ho sentito la sua mancanza perché c’era una splendida Brie Larson.

brie larson oscar 2019 rachel mcadams
©movieplayer pinterest

La favorita sembrava la favorita

La favorita sembrava la favorita e invece su 10 nomination vince una statuetta solo Olivia Colman e il film non riceve neanche un Oscaruccio piccolo piccolo. E niente, a me fa già ridere così e il film, tra l’altro, non è affatto demeritevole.

olivia colman oscar 2019
©enterteinment tonight
Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: