Il postino suona sempre due volte - Significato del titolo
Istruzioni

Il postino suona sempre due volte – Significato del titolo

Il romanzo e i film

Il postino suona sempre due volte è un romanzo di James M. Cain, pubblicato nel 1934, dal quale sono stati tratti numerosi film. I più famosi sono la trasposizione di Tay Garnett del 1946, con Lana Turner e John Garfield, e il film del 1981 di Bob Rafelson con Jack Nicholson e Jessica Lange. Anche Ossessione (1943) di Luchino Visconti, seppure il soggetto non sia accreditato, è tratto da questa opera.

James M. Cain
James M. Cain

L’origine del titolo del romanzo

Nella prefazione de La fiamma del peccato, altro celebre romanzo di Cain, lo scrittore spiega che il titolo di Il postino suona sempre due volte proveniva da una discussione avuta con lo sceneggiatore Vincent Lawrence. Quest’ultimo viveva con grande ansia l’attesa di notizie sui suoi manoscritti da parte del postino, tanto da rifugiarsi sul cortile nel retro pur di non sentire il suono. La sua tattica però falliva, perché seppure poteva non udire il primo squillo, il secondo raggiungeva sempre il suo orecchio.

Il significato del titolo Il postino suona sempre due volte

La frase è una metafora e sta a indicare che si può sfuggire una volta alle proprie colpe, ma alla seconda bisogna pagarne il conto. Attenzione agli spoiler! Nella storia Frank riesce a farla franca dopo aver ucciso il marito di Cora, insieme a lei stessa. Quando però quest’ultima muore in un incidente stradale, con suo figlio in grembo, Frank viene accusato ingiustamente d’averla uccisa, venendo condannato a morte.

Nel romanzo e nei film non c’è nessun postino, che è quindi l’impersonificazione del destino o della morte, che suona per la seconda volta il campanello di Frank, punendolo per i suoi peccati.

il postino suona sempre due volte 1981
Jack Nicholson e Jessica Lange nel film del 1981. ©Gold Film

Perché il postino?

In epoca vittoriana era usanza dei postini bussare una volta dopo aver consegnato la posta e due volte quando c’era un telegramma, il quale va consegnato personalmente. Spesso però i telegrammi portavano cattive notizie, quindi il doppio bussare e successivamente il doppio squillo erano sinonimo di problemi.¹

Un fatto di cronaca

Una casalinga del Queens nel 1927 cospirò insieme al suo amante per uccidere il marito, proprio come avviene in Il postino suona sempre due volte, anche se le vicende del fatto di cronaca ispirarono Cain per la stesura de La fiamma del peccato. La particolarità fu che la donna impedì al marito di scoprire i cambiamenti che aveva apportato alla sua assicurazione sulla vita intimando al postino di suonare due volte come segno di riconoscimento, oltre a consegnare direttamente a lei.²


¹ Flanders, Judith (2003). The Victorian House: Daily Life from Childbirth to Deathbed. London: HarperCollins. p. 106.

² MacKellar, Landis (2006). The “Double Indemnity” Murder: Ruth Snyder, Judd Gray & New York’s Crime of the Century. Syracuse, New York: Syracuse University Press.

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: