brivido caldo body heat recensione film
1981,  Scaldarsi,  Tendere i nervi

Brivido caldo – Body heat

Ispirato al romanzo La morte paga doppio e di conseguenza alla trasposizione di Billy Wilder La fiamma del peccato, ma anche a Il postino suona sempre due volte, Brivido caldo mette in scena il classico ménage à trois in cui una femme fatale cerca di manipolare l’amante per far fuori il marito.

Lo scenario è Miranda Beach, in Florida, affetta da una calura tale che ci sembra a noi di soffrirla durante la visione. A rinfrescarci è l’abito bianco svolazzante di Matty Walker, una 27enne Kathleen Turner che salì alla ribalta grazie a questo ruolo.

Il regista Lawrence Kasdan all’epoca solo 32enne era già conosciuto come sceneggiatore per il secondo capitolo di Star Wars (Guerre stellari – L’Impero colpisce ancora) e I predatori dell’arca perduta. Mica poco. Il suo primo film dietro la cinepresa è un thriller erotico vicino al noir dal ritmo blando ma comunque accattivante, concluso da un buon finale.

Plugin for Social Media by Acurax Wordpress Design Studio
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: