Snowpiercer

Negli ultimi anni (molti anni) la fantascienza guarda al futuro e vede film come Snowpiercer, dal carattere distopico, in cui la fiducia nell’uomo è davvero poca.

Da un lato ci sono le scenografie, la fotografia, la regia di Bong Joon-ho e una eccezionale Tilda Swinton. Dall’altro una ibridazione di Corea e America che lascia dei dubbi, la sceneggiatura contestabile, dettagli poco chiari e l’essenza cupa, grigia e macabra del film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.