il giorno sbagliato recensione film
2020,  Tendere i nervi

Il giorno sbagliato

A tutti può capitare il giorno sbagliato, giusto? Ma se i cosiddetti 5 minuti vengono a uno psicopatico, allora c’è da aver paura.

Un pazzo se la prende con una donna perché gli ha suonato il clacson al semaforo e inizia a seguirla ovunque per punirla.

Il giorno sbagliato, che non a caso in inglese si intitola Unhinged (svitato), altrettanto non a caso nella versione italiana ci ricorda Un giorno di ordinaria follia. Del film con Michael Douglas mancano però tutte quelle sottostrutture che lo rendevano speciale e in fin dei conti un ritratto dell’uomo postmoderno. Qui ci resta solo un Russel Crowe spietato e rabbioso, la cui mole diventa funzionale a un’interpretazione fisica e convincente.

Per il resto il film, che a lungo resta ambientato sulla strada, prosegue in un inseguimento e in una spirale di violenza già visti e rivisti in tanti film.

Prosegui la cinematerapia:

Floating Social Media Icons by Acurax Wordpress Designers
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: