il mistero della casa del tempo recensione film
2018,  Avventurarsi,  Fantasticare

Il mistero della casa del tempo

Un bambino di 10 anni resta orfano e viene adottato dallo zio, scoprendo che quest’ultimo è uno stregone. Il mistero della casa del tempo è un film per famiglie che non offre nulla di particolarmente originale ma che si lascia guardare con piacere.

Eli Roth, regista di cinema horror, cambia completamente genere, unendo magia e avventura in un film che ha la prospettiva dei ragazzi, come quelli di una volta, così poco di moda ma che fanno bene al cuore.

Ogni ingranaggio è al posto giusto e ogni dettaglio ha una sua funzione nella storia. Per il resto Jack Black è semplicemente Jack Black, Cate Blanchett è ossessionata con il viola e il piccolo Lewis impara a cavarsela da solo.

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: