La ragazza di Cortina

Ho creduto di scegliere un film erotico. Poi però ho pensato si trattasse di un thriller. Infine mi sono reso conto che non era nemmeno quello.

E così, il tentativo di scaldarsi con la fidanzata è fallito e l’inaspettato tentativo di svolta thriller, anziché spaventarla e spingerla tra le braccia del suo criticone cinematografico, ha avuto una svolta ilare.

Ma che cos’è allora? Perché guardarlo?

La ragazza di Cortina è atto filmico stimolante di quesiti inesplicabili sui processi produttivi finanziari cinematografici e opera prima e unica del regista Maurizio Vanni, di cui si trovano poche notizie (nessuna) perfino nel web. Si vocifera infatti (ho pagato buoni investigatori) che sia in realtà uno pseudonimo, dietro al quale si nasconde il direttore della fotografia Giancarlo Ferrando. Che si sia posto anche lui le nostre stesse domande?

Da guardare nel caso vogliate spegnere l’audio e divertirvi nel doppiare gli assurdi dialoghi o se una ragazza non l’avete e volete fantasticare osservando una giovane e bella Vanessa Gravina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.