Martin McDonagh
Controindicazioni

Martin McDonagh – Biografia e migliori film

Chi è Martin McDonagh

Martin McDonagh è uno dei registi cinematografici più interessanti e talentuosi in circolazione, ma forse è ancora troppo sottovalutato. Nato nel 1970 a Londra, ma di origini irlandesi, prima di approdare al cinema ha avuto una celebrata carriera teatrale, riconosciuta da premi prestigiosi e numerose candidature.

Il cortometraggio premio Oscar

McDonagh prende in mano la cinepresa nel 2004, dopo 8 anni di teatro, e il suo primo lavoro, il cortometraggio Six Shooter, vince il premio Oscar. Il corto racconta la storia di un uomo, da poco vedovo, che durante un viaggio in treno incontra un ragazzo piuttosto irritante e poco rispettoso per il suo lutto.

I migliori film di Martin McDonagh

Una carriera, come si suol dire, partita con il botto, ma non destinata a spegnersi lentamente. Tutti i film di Martin McDonagh sono infatti opere di qualità, che rispecchiano uno stile molto personale.

#3 7 psicopatici (2012)

Uno sceneggiatore in cerca di ispirazione si lascia coinvolgere in situazioni piuttosto pericolose. Una black comedy strana e straniante che inizialmente ha avuto una distribuzione cinematografica limitatissima, per poi essere lanciata immediatamente in home video. Il film fu poi presentato al Toronto International Film Festival, facendosi notare maggiormente.

7 psicopatici martin mcdonagh primo film
©Blueprint Pictures, Film4, BFI, CBS Films, Momentum Pictures.

Leggi la recensione di 7 psicopatici.


#2 In Bruges – La coscienza dell’assassino (2008)

Due killer si nascondono nella città belga dopo una missione andata piuttosto male. Mentre uno dei due cerca di godersi la “vacanza”, l’altro mostra segni d’inquietudine. Presentato al Sundance Film Festival, il film ottenne poi una candidatura agli Oscar per la migliore sceneggiatura originale, grazie a uno stile particolare e distintivo.

In Bruges
©Focus Features.

Leggi la recensione di In Bruges.


#1 Tre manifesti a Ebbing, Missouri (2017)

La madre di una ragazza stuprata e uccisa affitta dei cartelloni pubblicitari per denunciare l’inefficienza della polizia, aprendo una pericolosa contesa. È il film che probabilmente ha consacrato il talento di Martin McDonagh. 7 candidature agli Oscar (e due vittorie nelle interpretazioni) per quello che è stato riconosciuto come uno dei migliori film dell’anno (se non il migliore).

tre manifesti a ebbing missouri mcdonagh film
©Blueprint Pictures, 20th Century Fox.

Leggi la recensione di Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

Produttore

McDonagh si è ritagliato anche il ruolo di produttore, in appoggio ai lavori del fratello, anch’egli regista e sceneggiatore: John Michael McDonagh. Ha ricoperto questo ruolo in occasione del cortometraggio The Second Death e della commedia Un poliziotto da happy hour.

Prosegui la cinematerapia:

Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: