return to me recensione film
2000,  Innamorarsi

Return to me

Dopo la morte della moglie, Bob si ritrova solo e con il cuore a pezzi, ma l’incontro con Grace, una fragile donna che ha appena subito un trapianto di cuore, sembra dare di nuovo un senso alla sua vita. Return to me è il primo film da regista di Bonnie Hunt, conosciuta soprattutto come attrice, per i ruoli in svariate commedie e non solo (Jumanji, Rain man, Il miglio verde).

Si tratta di una commedia romantica, dedicata soprattutto a un pubblico femminile, che strizza l’occhio a chi crede nel destino e alle sue imprevedibili strade.

Tra i pregi del film c’è senz’altro la capacità di non indugiare eccessivamente negli aspetti drammatici o languidi, alleggerendo la trama con intermezzi spiritosi, legati principalmente ai personaggi secondari e in particolare al nonno di Grace e i suoi amici, simpatici gestori di un ristorante italiano.

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: