the box film recensione
2009,  Sorprendersi,  Tendere i nervi

The box

The box, di Richard Kelly, regista di Donnie Darko, è un film tratto dal racconto Button, Button di Richard Matheson, già ripreso in un episodio della famosa serie Ai confini della realtà. A una coppia viene consegnata una scatola con un pulsante e se lo premeranno riceveranno 1 milione di dollari, ma uno sconosciuto morirà.

The box cita Adamo ed Eva e racconta una storia di fantascienza, dubbi e inquietudini, queste ultime accentuate da una buona colonna sonora.

Non siamo ai livelli di Donnie, soprattutto per un ultimo atto folle e delirante, che soprattutto confonde in alcuni eventi, salvo poi sbatterci in faccia la risposta, con la spiegazione del signor Steward. In questa fase il film sembra non finire mai, ma poi Kelly riprende in mano la scatola e con un colpo di scena terribile la chiude, tirando tutti i fili.

Da vedere senz’altro, per la sua inusualità e per la capacità comunque di generare apprensione.

Prosegui la cinematerapia:

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: