• i 25 peggiori flop del 2015
    Controindicazioni

    I 25 peggiori flop del 2015

    Stabilire con certezza quanto è stato speso per un film e quanto quest’ultimo ha perduto in termini di denaro non è cosa elementare. Non certo perché non siamo in grado di effettuare un calcolo, ma perché le incognite sono il budget di produzione e gli incassi mondiali dichiarati, senza spesso tener conto altre spese, come quelle di stampa e di pubblicità, così come gli incassi home video, diritti televisivi e in alcuni casi merchandising, che spesso hanno lunghi strascichi nel tempo. Non è difficile tuttavia capire quali film sono stati un flop e, al di là dei numeri, ci hanno perso dei soldi. Ecco allora i 25 peggiori flop del…

  • Into the wild
    2007,  Almeno una volta nella vita,  Riflettere

    Into The Wild – Nelle Terre Selvagge

    Into the wild è nell’albo dei film che fanno venir voglia di fare qualcosa di grande, di memorabile. È la storia vera di Christopher McCandless, che dopo la laurea ha deciso di abbandonare famiglia, progetti e convenzioni per avventurarsi in un viaggio verso la libertà e la felicità interiore. L’abilità e i tecnicismi del cineasta, Sean Penn (che ha dovuto pazientare 10 anni per poter girare il film), scorrono con naturalezza, inosservati al cospetto di una storia grande. Alex Supertramp, pseudonimo del protagonista, viaggia sulle note di Eddie Vedder attraverso paesaggi immensi e invita a riflettere. Un film che non va commentato, ma visto e vissuto.

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers