the blair witch project
1999,  Almeno una volta nella vita,  Sorprendersi,  Spaventarsi,  Tendere i nervi

The Blair Witch Project – Il mistero della strega di Blair

The Blair Witch Project – Il mistero della strega di Blair è uno degli esempi più brillanti di mockumentary horror.

Tre studenti si inoltrano in un bosco del Maryland per girare un documentario sulla leggenda della strega di Blair e il film è frutto del montaggio delle riprese fatte dai ragazzi con le loro telecamere.

Il lancio del film è stato geniale. Nessuna apparizione pubblica. Un sito dichiarava i protagonisti dispersi e presumibilmente morti, mentre la pellicola veniva presentata come il found footage delle loro riprese.

Ma non è tutto. Degli stratagemmi dei registi hanno fatto sì che gli attori non fossero a conoscenza di tutto il copione, per questo motivo lo stupore, la paura e l’irritazione in molti casi è genuina.

La storia gioca sull’attesa, resta sempre sul filo di ciò che potrebbe accadere, fino al finale mozzafiato.

The Blair Witch Project è davvero inquietante e il format ha avuto grande popolarità, ispirando molti film, tra cui Paranormal Activity e Cloverfield. Con 60 mila dollari di budget e un guadagno di circa 250 milioni, è anche uno dei maggiori successi del cinema.

Per tutti questi motivi, Il mistero della strega di Blair è un film citato e studiato nei corsi di laurea di cinema e di comunicazione, che non dovreste perdervi.

Prosegui la cinematerapia:

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: