Frantic film polanski recensione
1988,  Il caricatore,  Investigare,  Tendere i nervi

Frantic

Il dottor Richard Walker è a Parigi per un convegno medico, ma mentre fa la doccia nella sua camera d’albergo la moglie sparisce misteriosamente. Ho scelto di vedere Frantic di Roman Polański trovandolo in una classifica sui migliori film thriller di sempre. Motivo per cui le aspettative erano sufficientemente alte da lasciarmi deluso dopo la visione.

L’ispirazione di questo film è Sir Alfred Hitchcock, soprattutto nella prima parte e nella figura interpretata da Harrison Ford, che si ritrova costretto a investigare per ritrovare la moglie. È (infatti) la parte più apprezzabile del film, dove il mistero è vivo e l’indifferenza dei cittadini parigini irrita alquanto.

L’interesse scema nella parte centrale, dove a dispetto del titolo (Frantic = frenetico) la storia rallenta. Entra in scena, inoltre, la suadente Michelle, una Emmanuelle Seigner che non tenta abbastanza il fedele protagonista.

Il finale riprende le redini, anche se vorrebbe una certa drammaticità non del tutto raggiunta.

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: