film a tecnica mista
Controindicazioni

I 10 migliori film a tecnica mista

Che cosa sono i film a tecnica mista?

I film a tecnica mista sono quelli in cui coesistono cartoni animati (anche animazioni digitali) e persone reali, in carne e ossa, ovvero in live action per utilizzare un linguaggio più tecnico. I primi a venirvi in mente saranno probabilmente Mary Poppins e Chi ha incastrato Roger Rabbit ma ci sogno svariati esempi nella storia del cinema degni di nota e scommettiamo che alcuni di questi li conservate ancora in un cassetto della memoria.

I più bei film a tecnica mista

Fantasia

In questo film d’animazione Disney del 1940 i vari segmenti sono intermezzati da riprese dell’orchestra in live action. Non si tratta comunque del primo film a tecnica mista. Il primo esempio di questo piccolo sottogenere viene generalmente riscontrato nel cortometraggio del 1900 The Enchanted Drawing in cui un disegnatore interagisce con il proprio disegno, rubandogli con suo disappunto una bottiglia di vino e un calice.

Ma tra gli anni 20 e gli anni 30 il personaggio animato Koko the Clown di Max Fleischer interagiva con persone reali in alcune scene, così come le Alice Comedies di Walt Disney, prima di inventare Topolino.

alice comedies
Alice Comedies

I tre caballeros

Ancora Disney in un film del 1945 con il mitico José Carioca e Paperino, che festeggia il suo compleanno con i colori dell’America Latina.

i tre caballeros

Mary Poppins

Nel 1964 (sì, stiamo andando in ordine cronologico) è la volta del classico Mary Poppins, che noi tutti conosciamo.

Pomi d’ottone e manici di scopa

Il regista e animatore di Mary Poppins, Robert Stevenson, ha realizzato un nuovo film a tecnica mista nel 1971, con Angela Lansbury. tre bambini vengono dati in adozione a un’apprendista strega e a bordo del suo letto vivono una straordinaria avventura.

pomi d'ottone e manici di scopa

Tron

Considerato un film di culto, Tron, ancora una volta della Disney, è il primo a fare un grande uso della computer grafica e ad utilizzarla per raccontare una storia afferente alla realtà virtuale.

tron film a tecnica mista

Chi ha incastrato Roger Rabbit

Un film iconico diretto dal grande Robert Zemeckis, sregolato e divertente. L’investigatore privato Eddie Valiant viene ingaggiato per indagare sulla sensuale moglie di un suo cartone animato.

The Mask – Da zero a mito

Siamo negli anni 90, il decennio più prolifico per quanto riguarda i film a tecnica mista. Da Fuga dal mondo dei sogni del 1992 che emula Roger Rabbit a Last Action Hero – L’ultimo grande eroe del 1993 che ha un personaggio cartoon, un gatto detective. The Mask – Da zero a mito del 1994 è un film smaccatamente cartoonesco, con un protagonista, Jim Carrey, che è già di per sé un cartone animato vivente. Per le sue trasformazioni con la maschera è stata quindi necessaria la commistione tra computer animation e live action.

Pagemaster – L’avventura meravigliosa

Stesso anno (1994) per un’avventura con protagonista Macaulay Culkin. Un bambino di 10 anni si nasconde in una biblioteca ed entra in un mondo animato. Per tornare umano dovrà superare alcune prove.

pagemaster

Casper

Il fantasmino protagonista di cartoni animati e fumetti a fianco di Christina Ricci, il tutto possibile grazie alla CGI. Uno dei primi film in assoluto ad avere un protagonista realizzato interamente a computer. Lo stesso anno anche in Jumanji furono utilizzati effetti speciali digitali, unitamente a tecniche più tradizionali, come pupazzi e animatronica, ma non ce la siamo sentita di farlo rientrare propriamente tra i film a tecnica mista.

Da questo punto in poi l’uso della computer grafica si fa sempre più importante e preferiamo quindi riportarvi tra i film a tecnica mista quelli che affiancano agli umani i cartoni animati tradizionali, altrimenti anche Jurassic Park dovrebbe far parte di questa lista.

Casper
Casper

Space Jam

Michael Jordan e i Looney Tunes insieme per la partita di basket più epica di sempre. Space Jam è il film a tecnica mista del cuore, lo testimonia la cassetta consunta nel mobiletto di casa.

Small soldiers

Un terzo pupazzi, due terzi CGI come dichiarò lo stesso Joe Dante e quindi veniamo un po’ meno alla parola data poc’anzi. Ma Small Soldiers merita di essere in lista perché soldatini e umani non solo interagiscono in tutta la storia, ma sono il nucleo della storia stessa. Non si tratta quindi del consueto impiego della computer grafica per girare effetti speciali o particolari scene. Dei giocattoli programmati con microprocessori militari, iniziano a combattere tra loro mettendo in pericolo le persone.

small soldiers

Osmosis Jones

Scavallati gli anni 90 e abbracciato il nuovo millennio, incontriamo lui, il sottovalutato Osmosis Jones. Un globulo bianco e una pastiglia contro il raffreddore combattono dei virus malvagi nel corpo di un uomo. In questo caso le scene d’animazione sono separate da quelle girate dal vivo.

osmosis jones

Looney Tunes: Back in Action

Ancora Joe Dante in un film d’avventura figlio di Space Jam, in cui i Looney Tunes affiancano Brendan Fraser alla ricerca di un diamante molto speciale.

looney tunes back in action film a tecnica mista

Come d’incanto

Dal 2003 saltiamo al 2007, guardandoci Come d’incanto. Una favola d’amore in cui la bella Giselle, appartenente a un regno animato, viene spedita con l’inganno nel mondo reale, a New York.

come d'incanto

Altri film famosi a tecnica mista

Se non ne avete ancora abbastanza ricordiamo King Kong (film del 1933), L’ammiraglio è uno strano pesce (1964), Elliott, il drago invisibile (1977),  l’italiano Volere volare (1991), Dragonheart (1996), Stuart Little – Un topolino in gamba e Fantasia 2000 (1999), Scooby-Doo (2002), Garfield: il film (2004), I Puffi (2011), Ted (2012), Piccoli brividi (2015) e Tom & Jerry (2021). Ma ce ne sono molti altri, noi abbiamo voluto elencarvi i nostri preferiti. E i vostri quali sono?

Prosegui la cinematerapia:

Animated Social Media Icons by Acurax Wordpress Development Company
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: